ieri…

oggi…


 

Polato Flaviano nato nel 1952 a Solesino (PD) ,inizia a correre per la prima volta nel 1971 con unMaggiolino W  per poi passare ad una vecchia R8 Gordini  e successivamente su una FORD  ESCORT GT  con la quale ebbe parecchi risultati di classe.

Passa poi alla guida di una FORD ESCOT  MEXICO anche con questa ebbe buoni risultati in Italia ed all’estero,  nel 76/77 una OPEL ASCONA  RS con la quale non ebbe molta fortuna ,nel 78/79. Ritorna alla guida della FORD ESCORT  però con la potente RS e arriva primo assoluto in ben due gare di campionato europeo.

Sempre negli stessi anni partecipa a due rallys di MONTE –CARLO con due vetture diverse una MINI COOPER  ed una FIAT 124 ABARHT. Nel  1980 assieme ad un suo amico ebbe un’idea a dir poco folle, portare nei rallys Europei  una FIAT 126 alimentata ad alcool etilico denaturato, con molti sacrifici l’idea pia pano prese piede  ed esordì  al rally dell’isola d’ELBA, il successo fu strepitoso con più modelli di 126 alimentate ad alcool a moltissime gare in ITALIA  ed all’estero riuscendo a vincere anche per ben due volte il triveneto di classe ed una volta secondo, e prendere punti per il campionato italiano rallys internazionali  e punti per la MITROPA-CUP .

Si alterna alla guida con alte vetture FIAT 131 ABARHT con la quale fa il primo assoluto al rallydi Sarajevo in Iugoslavia , con una FIAT X1/9 dove vince il gruppo e la classe nel mondiale rally di SANREMO 1983 , con una FIAT 127  vince la classe a SAN MARINO ,con al FIAT RITMO della 4 ROMBI con non molto successo, con la LANCIA  STRATOS  dove era terzo assoluto al giro di Sicilia si è dovuto ritirare, con ALFA ROMEO 75 dove stava per vincere in CECOSLOVACCHIA ma per motivi burocratici non poté terminare la gara , con  una bellissima FERRARI  308  dove negli ultimi chilometri del rally di fiume in Iugoslavia  dove era  al primo Posto assoluto ebbe un pauroso incidente.

Partecipa a due raid africani con una FIAT PANDA 4X4  EGITTO e TUNISIA ritiratosi in entrambe le gare per problemi meccanici..

Negli anni 90 porta all’esordio un’altra  FIAT 126  il modello  BIS  con il figlio  ANDREA come  navigatore il successo non si fa attendere, dopo poche gare cambia ruolo e fa il navigatore al figlio sempre con la 126 bis  per poi passare alla più moderna 500 Sportig.

Per un breve periodo dei primi anni 80 si cimenta in qualche gara di formula 3 con  risultati da metà classifica.

Nel 2003 trova la passione de rallys storici  dove si cimenta con svariate vetture :  PORSCHE – FIAT  126 –  ALPINE RANAULT  A310 – X1/9 con ottimi piazzamenti riuscendo anche arrivare primo assoluto al rally dei laghi in Slovenia nel 2006.

Le più importanti gare disputate:

3 rallys MONTE CARLO campionato mondiale

2 rallys SANREMO campionato mondiale

2 rallys AFRICANI

25 rallys di PIANCAVALLO campionato europeo

2 rallys ALPI ORIENTALI campionato europeo

10 rallys d’isola d’Elba

2 rallys della costa smeralda

2 rallys della targa florio

1 giro di Sicilia

1 giro d’italia

E più di trecento gare tra Italia ed estero

Gare vinte: rally di FIUME (yu) , rally SEJSK (D), rally di SARAJEVO (YU), rally dei LAGHI  (slo), un mondiale di gruppo al rally di SANREMO, due campionati triveneto, e quasi un centinaio di vittorie di classe.

 

Con la mitica Fiat 126

entra…

I primi passi con il Maggiolino

entra…

Il periodo Ford

entra…


 

Copilota con il figlio Andrea

entra…

Copilota con Gaberlotto

entra…

Ferrari, X1/9, e altro…

entra…