TARGATURA

L’italia si è uniformata alla regola europea che prevede una targa propria del rimorchio,quale veicolo a se stante, uguale per misure e standard a quella degli autoveicoli (fascia blu e fondo bianco) eliminando finalmente la targa ripetitrice gialla rimasta ormai solo per i carrelli appendice,questo implica una responsabilità nella circolazione del titolare del rimorchio che verrà risolta con accordi di disponibilità non ancora regolamentati (seppur già effettivi secondo il dpr 198/2012):

Nuova targa rimorchioaggancio internazionaleVecchia targa rimorchio

Se il mio rimorchio ha ancora la targa “tipo vecchio” ,bianca con la scritta rimorchio in rosso,devo ancora munirmi di targa ripetitrice,tranne nel caso che la motrice sia straniera, come previsto dalla convenzione di Vienna la quale impone la presenza della sigla della nazione (la I di Italia nell’ovale bianco).